PLEASE NOTE: This website uses cookies to help us give you the best experience when you visit our website.
By continuing to use this website, you consent to our use of these cookies.
Close this one-time pop-up message to accept, or learn more about it: visit https://www.cookiechoices.org/#resources
got cookie, THANK YOU!
Journal RSS journal posts · 2018 · 2017 · 2016 · 2015 · {and before that

Miss Kenichi

https://www.inkoma.com/k/1013

live 03/05/2007 Roma @ traffic, ingr. 5€

 | pall youhideme
permanent link copied to clipboard
Miss KenichiMiss KenichiMiss KenichiMiss Kenichi


Sí, per le foto ho usato quella tecnica esoterica del 'microfono davanti la bocca' sul soggetto. E' una specialità difficile, ci vogliono anni di mi-pesa-troppo-il-sedere-per-abbandonare-il-mio-posto. E tale tecnica si può eseguire solo quando è l'una di notte passata. Sí, perchè fondamentalmente i due locali gruppi di spalla a Miss Kenichi non avevano ben chiaro il fatto di essere gruppi spalla, o il concetto in sè, e quindi hanno sciorinato praticamente un'ora a testa. Una dilatazione temporale infinita. Un gap sfiancante, che solo quando sfociava nel puro trash esibizionista risultava appagante. E, mi spiace parlarne male, ma erano due gruppi che non c'entravano una mazza con lo stile 'soft' o 'low-key' della bionda berlinese. - A cominciare dal fattore 'doppio pedale a manetta' ta-tta-ra-ta-tatatatatà. I classici gruppi che si portano al concerto gli amici dell'università o del call-center, che per la prima voltà cosí si ritrovano in un locale 'indie', e si strasfasciano i coglioni in attesa che tutto finisca. - Personalmente credo che i due gruppi di ieri sera, tali Bludeepa e Blu Order Side Project, fossero in realtà la proiezione astrale della masturbazione dei due relativi batteristi, batteristi affetti da sindrome del doppio pedale, mostri di tecnica da tempi assurdi alternati di sedicesimi, tre ottave, cinque terzi, e che ne so, insomma, 'daje cor pedale', o col crash messo in verticale come fosse una parete. Il primo gruppo ha fatto due suite interminabili di 30 minuti, sorta di dream theater senza metallo, e gli altri erano tra vasco rossi e piero pelù in grazia ormonale del Tama Iron Cobra Power Glide Double Kick Drum Pedal. O che ne so quale altro attrezzo illegale per batteristi che non stanno mai fermi. - Insomma, per quanto mi riguarda, degustibus (sono diplomatico, né?), ma tecnica sprecata. E per me dimostrazione ne è poi stata Miss Kenichi, che doppiopedale non lo aveva, nemmeno la batteria anzi, e la classe era tutt'altra. - Un bel contrabbasso alto quando il suo bassista, e per lei chitarra su fender deluxe, armonica bocca (scherzerà commentando poi 'eccoci al bob dylan contest'). Bionda platino, comunicativa, introduce praticamente ogni canzone, scherza, - di una che si intitola Georgina chiede se c'è qualcuna con lo stesso nome in sala, ma l'appello cade nel vuoto. Più tardi quando le compro un cd e le chiedo di firmarmelo le dico che il mio nome è Georgina, ma Lei non comprende il mio humour, e lo stava scrivendo pensando fosse il nome di una mia amica. Il suo concerto è stato piuttosto minimale confronto le registrazioni da studio, dove appare anche una batteria (senza doppio pedale). Insomma, un concerto inter-nos, tutti seduti a terra, o quasi, qualche volata di archetto sul contrabbasso, glockenspiel, diamonica. Il concerto è stato carino, in particolare la filastrocca di Under My Skirt mi è piaciuta per quanto non ho ben chiaro il senso delle strofe under my skirt there's a rainbow [..] there's a dog that bites You might lose an eye or You'll burn Your fingers. Mah. Educazione sessuale? - Anche i nuovi pezzi inediti non erano male. Cmq, ha fatto presa su alcune 'capitate al traffic per caso', e ha venduto un mucchietto di cd, meno male, dalla merda nasce un fiore. - Mettiamola cosí, sono io ad essere intollerante. - Cmq, last, but not least, ancora una volta il traffic mi toglie il sonno: concerto finito verso le 2 e mezza. Ah, aggiungiamo che ha cominciato a diluviare e io ero in motorino.. grazie dio.




read less 
read more 

Feedback:

 pall youhidemeOpen new window writes: Mistero risolto! grazie per il g-eedback!
(10/03/2010 08:03:00 - ip: 78.13....)
 GeorginaOpen new window writes: Ero io la georgina alla quale alludeva Kathrin, ci conoscemmo via space prima del live al Traffic e anche fuori dal locale ...ergo, scattò la dedica...da Georgette a Georgina...compreso l'autografo sul cd con disegno !!
(10/03/2010 02:16:00 - ip: 93.43....)
Leave a feedback about this post, or don't.
your sweet name:

your IMPORTANT text:

url:

icon: will be resized 30x30pxl