PLEASE NOTE: This website uses cookies to help us give you the best experience when you visit our website.
By continuing to use this website, you consent to our use of these cookies.
Close this one-time pop-up message to accept, or learn more about it: visit https://www.cookiechoices.org/#resources
got cookie, THANK YOU!
Journal RSS journal posts · 2021 · 2020 · 2019 · 2018 · {and before that

Calcinculo e vaffanculo

V-day

https://www.inkoma.com/k/777

8 settembre, largo agosta, Roma.

 | pall youhideme
permanent link copied to clipboard

V8V8V8V8 


V8 Largo agosta è vicino v. della serenissima, prenestina, un grande spiazzo, ci sono le giostre in questo periodo, tipo i tappeti elasticim dove bambini che non sanno ancora camminare però si lanciano e rimbalzano nella pura comicità, e la prima cosa quando vedo i calcinculo vicino gli stand del vaffanculo, penso ad una sorta di ironia, azione e reazione, - o forse è una di quelle mie facezie della semantica o giù di lí, non so, - però mi viene da pensare che i bambini sono lí a divertirsi sui calcinculo, e noi - noi chi? - in fila per firmare per un civile vaffanculo, o come dicevano al tg3, politcally correct, il vaffaday.
Fila lunghissima, ma scorrevole, 10 min al massimo per un 80ina di persone in coda, con continua alimentazione di altra gente stupita per la continua affluenza.
Un'auto bianca si avvicina allo stop e si affaccia un gentiluomo, famiglia al seguito e chiede tronfio 'aò ma chè 'sta fila, che ce stà?' - un giovane gli risponde 'si tratta di un'iniziativa di legge popolare, promossa da beppe grillo, perchè non parcheggia e viene a firmare anche lei?' e l'uomo di mondo con gran savoir-faire gli fa 'ah ma perchè, beppe grillo è morto?', e come avesse pronunciato la battuta comica del secolo, lui insieme alla moglie mortadellona bionda premono sull'accelleratore e partono, - e non credo per andare a parcheggiare e venire a firmare..
Che dire.. io ho firmato volentieri, chi visse sperando morí. cac... beh, sempre di culo si parla. C'erano anche dei banchetti dell'ulivo dall'altra parte della piazza, ma li ho evitati.
Quando arrivo davanti uno dei tavoli, vedo che come moduli hanno dei fogli ultrafotocopiati tanto oramai dall'esser neri, e mi sono chiesto quanto poteva essere utile scrivere nero su nero i miei dati. mah.
Intanto un venditore di palloncini sfidava un beagle con dei dalmata gonfiati d'elio, i bambini continuavano a turno a saltare sui tappeti, e dal palco sentivo qlcn aizzare un 'allora VAFFANCULO'.
read less 
read more 

Feedback:

not yet, probably nobody cares, or nobody cared enough to tell something. Also: nobody reads komakino.

Leave a feedback about this post, or don't.
your sweet name:

your IMPORTANT text:

url:

icon: will be resized 30x30pxl