PLEASE NOTE: This website uses cookies to help us give you the best experience when you visit our website.
By continuing to use this website, you consent to our use of these cookies.
Close this one-time pop-up message to accept, or learn more about it: visit https://www.cookiechoices.org/#resources
got cookie, THANK YOU!
Journal RSS journal posts · 2020 · 2019 · 2018 · 2017 · {and before that

Desperate Living

w/ Soul of the Cave + Luminal

https://www.inkoma.com/k/605

@ traffic, v. vacuna 97, roma - ingr. ?

 | pall youhideme
permanent link copied to clipboard

Desperate LivingDesperate LivingDesperate LivingDesperate LivingDesperate Living

I Desperate Living proseguono nella Loro crescita musicale [leggi passata komarecensio], il nuovo pezzo Timur la scorsa sera ha scosso le pareti del traffic, totalmente percussivo/distruttivo, dedicato appunto a Timur Kacharava (interessante una diatriba per la paternità reclamata di una via a roma un paio di anni fa..) dei Sandinista.
Ho visto diversi giovani piuttosto presi dallo screamo di Massimo Cisternino, giovani perchè di fatto l'età media era piuttosto bassa, molti sotto i 20, diversi cliché di teenager, qlc ragazzina vestita di nero col bottiglione di spumante da tracannare, wannabe in diverse salse, - sono sicuro che il 4 gennaio, stesso luogo, per la serata punk/hc/screamo 'questa è roma, mica...'.. la situazione sarà più interessante, almeno dal mio piccolo e over age punto di vista.
A parte ciò i disperati hanno suonato bene, tortuosi e rancidi, insieme in un suono compatto e galvanizzante, tra i pezzi dell'ep omonimo, un paio nuovi e la cover In My Eyes dei Minor Threat su cui ho visto qlc virgulto cantare [con l'occasione consiglio la visione di questo video, - succederà mai a roma qualcosa del genere?].
Sono rimasto per sentirmi 3 o 4 pezzi dei Soul of the Cave, ma all'ennesimo fare gli occhi storti del cantante bassista malato di Ozzy Osbournismo, musicalmente li ho giudicati definitivamente su ombre em(tv)o, black sabbath, e korn, e ho deciso allora che era il momento di affrontare la tormenta e tornare a casa. Tecnicamente pure bravi, ma niente per i miei gusti.

Soul of the CaveSoul of the CaveSoul of the Cave


Sí, suonavano anche i Luminal, ma post-ascolto myspace non mi è parso il caso, degustibus pure lí.

read less 
read more 

Feedback:

 federico writes: mhhm mi sa che al blowout del 6 tra growing concern, payback e pattinaggio l'aria sarà proprio quella. più lettini gonfiabili per il diving
(21/12/2007 23:41:00 - ip: 81.208...)
 Massimo writes: Grande Paolo! Puntuale come sempre :)
(21/12/2007 20:37:00 - ip: 83.181...)
Leave a feedback about this post, or don't.
your sweet name:

your IMPORTANT text:

url:

icon: will be resized 30x30pxl