PLEASE NOTE: This website uses cookies to help us give you the best experience when you visit our website.
By continuing to use this website, you consent to our use of these cookies.
Close this one-time pop-up message to accept, or learn more about it: visit https://www.cookiechoices.org/#resources
got cookie, THANK YOU!
Journal RSS journal posts · 2018 · 2017 · 2016 · 2015 · {and before that

Buzzcocks

Lunedì 28/07 Roma @ Villa Ada

https://www.inkoma.com/k/4426

Roma incontra il Mondo 2014

 | pall youhideme
permanent link copied to clipboard

Nel nostro ricco provincialismo di nicchia a forma di stivale, Buzzcocks l'ho sentito spesso negli anni tradurre come cazzi ronzanti.
Al tempo, i media musicali italiani specializzati non abbondavano esattamente di recensioni o retrospettive sui Buzzcocks, anzi, e poi faceva molto punk oltraggioso, ci stava tutta come spiegazione. Ma, Google m'è testimone, e Wiki m'è notaio, che la genesi del nome richiama tutt'altro: "Devoto and Shelley chose the name "Buzzcocks" after reading the headline, "It's the buzz, cocks!", in a review of the TV series Rock Follies in Time Out magazine. The "buzz" is the excitement of playing on stage; "cock" is Manchester slang meaning "mate" (as in friend/buddy). They thought it captured the excitement of the Sex Pistols and nascent punk scene."

Quando io avevo 18 anni, Pete Shelley (classe 1955) ne aveva 41, internet era usufruibile - da noi - con un modem a 56k (che andava a 33), ma non senza altre difficoltà riuscii a trovare il suo indirizzo di posta elettronica al tempo: in spirito naive, gli scrissi, dichiarandomi suo fan, e per chiedergli se poteva spedirmi le lyrics di Boredom, perché con il mio gruppo di allora, ne facevamo una cover in saletta, con quel poco che riuscivo a capire del testo cosí ad orecchio, e l'avremmo rifatta anche live in qualche concerto davanti 10 persone, eventually.
Era l'unico pezzo di cui riuscivo a rifare l'assolo con la chitarra, un assolo che era totale genio: due sole note. La demo era del '77, prodotta da Martin Hannett.
Probabilmente Pete già dieci anni prima non ne poteva più di Boredom; mi rispose dopo qualche giorno solo con un punto interrogativo. 
Ricordo che nel cercare di rispondergli con un punto esclamativo, mi si impallò il modem e quindi il computer - cosa che accadeva spesso. Un po' deluso, terminai lí il nostro scambio epistolare, e per la cover, mi inventai il testo dove non avevo le parti originali.


Buzzcocks sono un gruppo seminale per il punk. Punk rock. Pop punk. C'è poco da aggiungere. Il CD doppio che colleziona Another Music in a Different Kitchen / Love Bites dovrebbe esser d'obbligo per l'educazione sentimentale adolescenziale
Per quanto riguarda invece l'LP Trade Test Transmission, l'ho rivenduto una settimana dopo averlo acquistato, al tempo, nel '93, e ammetto di essermene un po' pentito, qualche anno dopo, riascoltando Isolation. Ma non reggeva il confronto con quello che avevo ascoltato pochi mesi prima affittandomi il doppio, di cui sopra.

Lunedí prossimo ritornano a Roma (sarà la terza volta?), a Villa Ada - Roma incontra il Mondo, essendo in tour per promuovere il nuovo disco The Way, uscito in pre-order su PledgeMusic, dove il 5% del ricavato andrà alla ricerca per il fondo Teenage Cancer Trust. Se avevano già il mio rispetto prima, ora lo hanno doppio. O almeno, maggiorato del 5%. 

Nella formazione corrente, Buzzcocks di vecchia data (dal 1976), c'è Steve Diggle alla chitarra, mentre dal 2008 si sono aggiunti a basso e batteria Chris Remmington e Danny Farrant  - "When we first got him, Danny had two days to learn 30 songs," laughs Diggle. "He's a really good drummer as well and he's filled Phil's shoes perfectly." [via]
Pete ora pare Zissou, con capelli e barba bianca, ma quando risuonano Boredom, non mancano di venirmi ancora gli stessi brividi.

Lunedí 28, laghetto di Villa Ada, ingresso 10 euro.

read less 
read more 

Feedback:

not yet, probably nobody cares, or nobody cared enough to tell something. Also: nobody reads komakino.

Leave a feedback about this post, or don't.
your sweet name:

your IMPORTANT text:

url:

icon: will be resized 30x30pxl