PLEASE NOTE: This website uses cookies to help us give you the best experience when you visit our website.
By continuing to use this website, you consent to our use of these cookies.
Close this one-time pop-up message to accept, or learn more about it: visit https://www.cookiechoices.org/#resources
got cookie, THANK YOU!
Journal RSS journal posts · 2019 · 2018 · 2017 · 2016 · {and before that

Drink To Me

fallici e live

https://www.inkoma.com/k/377

@ mads - v. dei sabelli, 2 (s. lorenzo), Roma, 09 maggio 2008, - ingr. 3€

 | pall youhideme
permanent link copied to clipboard

C'erano anche a suonare i My Radio Boy e Modí, ma non è musica per me. I Drink To Me invece sí, - su komakino ne trovate lodi e interviste da un paio di anni ad oggi. Formazione ora a tre, dopo la dipartita dell'altro chitarrista, la situazione alcolica di Marco e Carlo, rispettivamente voce/synth/gtr e bassista, la vedevo piuttosto precaria, ma su palco non hanno perso invece un colpo, nonostante il Loro turno fosse giunto solo all'una e trenta (dio-mio).

Drink to Me [click to focus]
Drink to Me [click to focus]
Drink to Me [click to focus]
Drink to Me [click to focus]
Drink to Me [click to focus]
Drink to Me [click to focus]
Drink to Me [click to focus]
Drink to Me [click to focus]


Tipi simpatici, Carlo è lo zombiefan numero uno dei Modí mentre suonano, rimane in prima fila con un passo nella fossa, - qualche parola con Carlo che mi regala un paio di spillette e mi racconta della Loro amicizia/amore con i Disco Drive, - Francesco - il batterista, - che poi è l'autore della grafica del disco Don't Panic Go organic, mi dice che ha un sideproject con l'ex Drink To Me Pierre.
Poi ok, non ho capito se erano ali o petali di un fiore quelle cose che si era messo sulle spalle il bassista, in ogni modo lo spirito cazzone era latente e fallico sulla love ballata di Because Because, ho urlato come un pò tutti la strofa di I Feel the Universe di Cinebrivido (come poi i tre illustravano con dei cartelli mentre suonavano) e cantato Frozen George di gusto. Paso Adelante era impossibile non ballarla, - Insane si riconferma inchiodata nel mio cervello.
Gran finale col bis di Desert Eye, dove sulla coda lunga della fine un ragazzo del pubblico in altro stato finale del fegato ha cominciato a piegarsi per terra, quindi ha preso il microfono e ha cominciato a urlare disperato (o ispirato?) ai piedi della batteria.
Ve li siete persi, io non Vi perdono, ma poco cambia, - il primo giugno risuonano al circolo degli artisti.

read less 
read more 

Feedback:

not yet, probably nobody cares, or nobody cared enough to tell something. Also: nobody reads komakino.

Leave a feedback about this post, or don't.
your sweet name:

your IMPORTANT text:

url:

icon: will be resized 30x30pxl