PLEASE NOTE: This website uses cookies to help us give you the best experience when you visit our website.
By continuing to use this website, you consent to our use of these cookies.
Close this one-time pop-up message to accept, or learn more about it: visit https://www.cookiechoices.org/#resources
got cookie, THANK YOU!
Journal RSS journal posts · 2020 · 2019 · 2018 · 2017 · {and before that

Il Cristo Fluorecescente

w/ The Cyborgs

https://www.inkoma.com/k/3423

Il 29 gennaio, Roma @ Fusolab | Komakino s*pporta.

 | federico immigrato e rifugiato
permanent link copied to clipboard
Il Cristo Fluorecescente - w/ The Cyborgs | Varie
Non so se vi è piaciuto Manituana, pare comunque che tra gli antichi Turchi c'era un detto che diceva che all'uomo a cui capitasse di camminare tra due ragazze si sarebbe visto crescere da quel momento in poi soltanto una barba piuttosto rada.
Ora non sappiamo quanti rasoi ha messo da parte il buon Cristo Fluorescente, sabato 29 gennaio comunque il nostro incrocerà il cammino in mezzo ai due loschi figuri in incognito dei Cyborgs.
Andando per concerti, fino ad ora ci siam sempre fatti pelo e contropelo per il buon Simone sopratutto per i Crimen, terzetto indie supremo romano che potrebbe benissimo far tornare a far crescere il pizzetto alla anni '90 a tutti come ai tempi di Toast o Three mile pilot.
Aldilà delle mode barbieresche siamo curiosi anche di togliere il lenzuolo anche al suo nuovo progetto solista che sarà presentato direttamente sabato al laboratorio creativo del Fusolab e che, da quello che abbiamo potuto ascoltare su myspace sembra un plasma mistico tra la Missa Papae Marceli, celebrata dai Death in June in un'osteria di centocelle dove è finito tutto, ma è rimasto solo vino rosso.
Alla salute.
Impossibile non alzare il gomito nelle vicinanze di un palco dove girano in incognito i Cyborgs. Il loro blues urbano sembra la risposta periferica, metropolico-barbarica e denuclearizzata al sound selvaggio e alabamesco dei/del Blues against youth. 
Non sappiamo se possiam svelare il segreto, ma dietro al duo si nasconde anche il grande Davide Lipari già One Man 100% blues e di cui vi avverto leggerete a quintali su questa webzine.

Ingresso 1 euro, via g. petacco, 29.
Siamo orgoglioni di patrocinare.
 
read less 
read more 

Feedback:

not yet, probably nobody cares, or nobody cared enough to tell something. Also: nobody reads komakino.

Leave a feedback about this post, or don't.
your sweet name:

your IMPORTANT text:

url:

icon: will be resized 30x30pxl