PLEASE NOTE: This website uses cookies to help us give you the best experience when you visit our website.
By continuing to use this website, you consent to our use of these cookies.
Close this one-time pop-up message to accept, or learn more about it: visit https://www.cookiechoices.org/#resources
got cookie, THANK YOU!
Journal RSS journal posts · 2020 · 2019 · 2018 · 2017 · {and before that

Cornelius

Live @ Villa Giulia, Roma, 10 luglio 2002

https://www.inkoma.com/k/2850

w/ Delta V

 | pall youhideme
permanent link copied to clipboard
Cornelius - Live @ Villa Giulia, Roma, 10 luglio 2002 | Live report
Purtroppo tocca sorbirsi un'ora circa di concerto dei delta v per potersi poi gustare Cornelius: a parte il fatto che non si sa cosa cazzo c'entrino insieme i due, e/o quali magagne x farceli suonare di spalla, - tutto confermato, oltre misura insipidi x il sottoscritto, - brutta copia della copia della copia dei poveri dei Portishead, che con la nuova cantante, una piacente donna brasiliana con voce simil trans mista alla pronuncia italiana scuola_HeaterParisi, addirittura riescono a rovinare la cover di Bjork, Army of Me, - Pochi applausi, nessuna richiesta di bis (thanks gods), rischio di addormertarmi. - Circa 3/4 d'ora dopo cala un sipario telone bianco, - ci si proietta sopra una scritta 'Cornelius from Nekaqualcosa to everywhere', e il Gruppo di Cornelius (due chitarre, basso, batteria) è giunto sul palco, o almeno solo le loro ombre, e mentre attacca Point of View Point, la sagoma di Lui (alla chitarra) tocca la tenda ed ogni volta si ingrandisce una parola della suddetta frase, - cade improvvisamente il sipario, e ora il filmato (uno dei tanti) è alle Loro spalle, - Loro tutti vestiti di nero, pantaloni e camicia, con cravatta bianca. Un vero e proprio spettacolo, seguono Drop, Smoke, Another View Point, ed il visuale delle proiezioni (a volte con testi tipo karaoke) è in perfetta sincro con i beatz. Su un pezzo (del nuovo album?) dove vengono mandate in loop una serie di filmati dei movie di Elvis, Cornelius scende dal palco, rapisce una pulzella e poi le guida la mano sul theremin per suonarlo. - Circa un'ora e un quarto di concerto, finisce con la cover di Brazil, per poi ritornare su palco con un unico bis, un'altra cover dei 60s in area Beatlesiana, - di cui non ricordo il titolo. [seen for You/Me, from the julia valley hill, rome, 1o/o7/2oo2)

++++++++++++++++

Well, above there is a review of Cornelius's live performance in Rome. Anyway, click here for His videos or here for Point of View Point
read less 
read more 

Feedback:

not yet, probably nobody cares, or nobody cared enough to tell something. Also: nobody reads komakino.

Leave a feedback about this post, or don't.
your sweet name:

your IMPORTANT text:

url:

icon: will be resized 30x30pxl