PLEASE NOTE: This website uses cookies to help us give you the best experience when you visit our website.
By continuing to use this website, you consent to our use of these cookies.
Close this one-time pop-up message to accept, or learn more about it: visit https://www.cookiechoices.org/#resources
got cookie, THANK YOU!
Journal RSS journal posts · 2020 · 2019 · 2018 · 2017 · {and before that

Javier Jaén

Un caffè forte

https://www.inkoma.com/k/2236


 | pall youhideme
permanent link copied to clipboard
Spesso le cose le abbiamo davanti e non le notiamo artisticamente. O nemmeno figurativamente. Mi viene in mente il blog Faces in Places.
Io il caffè ho iniziato a berlo da quando ho cominciato a lavorare. Prima non ne avevo bisogno.
E avrò guardato centinaia di volte la caffettiera di turno con cui faccio il caffè ogni mattina a casa, ma mai ne avevo notato la figura umana, o possibilmente umanizzabile.
E nemmeno il messaggio subliminale muscolare, quella promessa di forza. Ma il creativo Javier Jaén invece sí, anzi, ne ha fatto il simbolo di una campagna pubblicitaria "Las Cafuerteras han sido escogidas para promocionar el Festival de Arte Independiente de New York "No soul for sale". X-Initiative". Tanto di cappello, anzi, di tazzina.


read less 
read more 

Feedback:

not yet, probably nobody cares, or nobody cared enough to tell something. Also: nobody reads komakino.

Leave a feedback about this post, or don't.
your sweet name:

your IMPORTANT text:

url:

icon: will be resized 30x30pxl