PLEASE NOTE: This website uses cookies to help us give you the best experience when you visit our website.
By continuing to use this website, you consent to our use of these cookies.
Close this one-time pop-up message to accept, or learn more about it: visit https://www.cookiechoices.org/#resources
got cookie, THANK YOU!
Journal RSS journal posts · 2019 · 2018 · 2017 · 2016 · {and before that

Isobel Campbell

Milkwhite Sheets

https://www.inkoma.com/k/1273

(13tx + 1 ghost, 45'21" - v2 rec 'o6)

 | pall youhideme
permanent link copied to clipboard
Non passa troppo tempo dall'uscita del precedente Ballad of Broken Seas, e ancora di meno dall'ep gioiellino promozionale del tour stesso O Love is Teasin' da cui Milkwhite Sheets riprende l'omonima gemma e la pastorale sospirata Yearning oltre che il clima pacifico e tradizionale in cui si crogiolava. - Terzo album solista (escludendo il magnifico periodo 60s twee-pop Gentle Waves) registrato, pare, mentre aspettava che Lanegan completasse le parti vocali su Ballad of Broken Seas, contiene pezzi originali e tradizionali; la copertina ironicamente in nero (probabile in negativo) ben disegna in modo minimale l'ispirazione pagana delle 14 perle contenute, a cominciare dalla strumentale tantrica Over The Wheat & The Barley, sino Willow's Song, seduttiva e crescente nelle volte di violoncello, o il classico Loving Hannah, in un assolo di voce e miele, o la ninna nanna Begger, Wiseman or Thief, che come anche Cachel Wood e Reynardine, sembrano rubate ad una comune dei figli dei fiori. L'intimità piena e personale di Milkwhite Sheets spiega su un piano acustico e folk il meglio di una giornata di sole.

ƒ-mp3 (via bricolage fantasy blog):
.o1. O' Love is Teasin'
read less 
read more 

Feedback:

not yet, probably nobody cares, or nobody cared enough to tell something. Also: nobody reads komakino.

Leave a feedback about this post, or don't.
your sweet name:

your IMPORTANT text:

url:

icon: will be resized 30x30pxl