PLEASE NOTE: This website uses cookies to help us give you the best experience when you visit our website.
By continuing to use this website, you consent to our use of these cookies.
Close this one-time pop-up message to accept, or learn more about it: visit https://www.cookiechoices.org/#resources
got cookie, THANK YOU!
Journal RSS journal posts · 2021 · 2020 · 2019 · 2018 · {and before that

Arisa

tutti arride

https://www.inkoma.com/k/1126


 | Federico Immigrato e Rifugiato
permanent link copied to clipboard
C'era un programma in tv anni fa in cui Luca Barbareschi, che tra le altre cose detestiamo profondamente, girava in incognito in varie trasmissioni televisive nell'intento di movimentare e stravolgerne la scaletta, mascherandosi da ospite incontrollabile, più o meno. Scusateci se vi riportiamo alla memoria tutto ciò.
Imbattendoci casualmente nella visione di tale Arisa però eravamo sicuri che dietro il suo camuffamento si nascondesse proprio una delle incursioni di quell'ex comico (?) ora con il partito delle libertà.
Penso di non aver mai criticato in vita mia l'aspetto di nessuno, mi muore il cuore solo al pensiero di quei ragazzi che si autopromuovono a The club e trovo veramente fastidioso la cattiveria con cui vengono messi alla berlina i freaks di Xfactor.
Se leggenda vuole però che il Tiziano Ferro sia stato rinchiuso per due anni in una clinica dimagrante prima di essere reso presentabile dalla sua etichetta discografica, trovo veramente poco trasparente o quantomeno peciona l'operazione di immagine fatta con Arisa.
Specie se con la presunta volontà di proporre un tipo di personaggio nuovo, si associ un pezzo cosí tronfiamente vecchio e accomodante.
L'idea che una ragazzina che vuole presentarsi calimerescamente sfigata cerchi consensi planetari con Sincerità e grazie ad un arrangiamento perfetto per mia nonna e i bambini delle elementari è troppo patetica anche per tutti i nerds del mondo.
Spero che le abbia scritto il pezzo Elio con le stesse intenzioni che lo mossero per la terra dei cachi.
Il successo di questa canzone riesce a darci fastidio quasi come la celebrazione dei giornalisti rai che nei tg presentando qualsiasi disco usano come unico termine di paragone la grandezza dei Beatles, che palle.
Avete rotto tutti il cazzo.

Dedico questo post agli stronzi del Bar affianco a dove lavoro. Ieri la radio che tenevano a tutto volume ha trasmesso Sincerità 32 volte in 8 ore.

Va bene a lobotomizzarci, però non pensavo si potesse andare oltre al po-po-po-po dei White Stripes. ma forse quello era solo l'inizio.


read less 
read more 

Feedback:

not yet, probably nobody cares, or nobody cared enough to tell something. Also: nobody reads komakino.

Leave a feedback about this post, or don't.
your sweet name:

your IMPORTANT text:

url:

icon: will be resized 30x30pxl